Accedi

Accedi al tuo account

Username *
Password *
Ricordami

La Spalla

Il ritorno al transosseo, nuove potenzialità nella riparazione della cuffia dei rotatori: principi biomeccanici e outcome clinico [SLIDE]

Indications and tecniques for reverse prosthesys (RSA) on fractures [SLIDE]

Patients undergoing RSA can't expect to have a "normal shoulder" again but can expect to have a painless and functional shoulder in most cases with a mean active elevation of 120° in most series and with an active internal and external rotation.

The aim of our study:

  • To compare mid-term results for rsa and ha in complex fractures of proximal humerus
  • To compare results in 3 age related group with particular attention to the group from 65 y.o. to 75 y.o.

Tags: Topic: Protesi di spalla
Media: Media

Riparazione da recidiva eseguita con dispositivo Sharc-FT.

Video di intervento artroscopico di riparazione da recidiva. Riparazione effettuata con dispositivo di supporto per suture Sharc-FT. 

 

Artroscopia per riparazione dei tendini della spalla.

Esecuzione da vivo di intervento in artroscopia per la riparazione della cuffia dei rotatori, eseguito con il supporto per suture Sharc-FT e tecnica "Double row".

Sharc-FT e Taylor Stitcher, tecnica chirurgica

Simulazione di intervento di riparazione di cuffia dei rotatori eseguita con suture bridge con il dispositivo di supporto per suture Sharc-FT ed il relativo strumentario Taylor Stitcher.

Maggiori informazioni.

Sharc-Ft e Compass, tecnica chirurgica

Simulazione di intervento di riparazione di cuffia dei rotatori eseguita con suture bridge con il dispositivo di supporto per suture Sharc-FT ed il relativo strumentario Compasso. Maggiori informazioni.

Tendinopatia calcifica

Definizione

figura1.jpgChi è responsabile della deposizione di calcio nel tendine?

Vescicole della matrice

Fanno parte della famiglia delle vescicole sinaptiche, dei lisosomi...
Sono il sistema di trasporto intra ed extracellulare.
In particolare le vescicole della matrice sono state scoperte da Anderson e Bonucci nel 1967 e sono specializzate nell’iniziare la fisiologica mineralizzazione della matrice extracellulare in diversi tessuti (dentina, osso etc.). Durante la apoptosi cellulare si rendono disponibili una maggiore quantità di ioni fosfato e ioni calcio a livello della membrana plasmatica che vengono trasportati dalle vescicole assieme ad una proteina (annexina) nella matrice extracellulare attivandone la mineralizzazione.

"Gohr CM. Connect Tissue Reserch 2007 Calcific Tendonitis: a model
Kirsch T. Critic Rev Eukariot 2008"

Leggi tutto: Tendinopatia calcifica

Artroscopia della spalla: tecnica di base

Per eseguire una attività di chirurgia artroscopica di spalla è necessario che tutto il team chirurgico sia istruito in maniera adeguata... e che alle prime difficoltà non molli!

Leggi tutto: Artroscopia della spalla: tecnica di base

Acromion-claveale distale

Acromion Claveare è una diartrosi costituita dall’1/3 laterale della clavicola e dal margine mediale dell’Acromion. Inizialmente fino ai 17 anni le superfici sono rivestite da cartilagine jalina che viene poi sostituita trasformandosi in una fibrocartilagine.

Le dimensioni medie nell’adulto sono di 9x19 mm. anche se vi sonno notevoli variazioni delle superfici come riportato da alcuni Autori (1). Ad esempio se si considera l’inclinazione verticale dell’articolazione, questa può essere molto verticale o presentare un’inclinazione dal basso verso l’alto con la clavicola che sovrasta l’acromion anche fino a 50°(50% dei casi). Il tipo verticale è stato messo in relazione con la maggior predisposizione, dopo un trauma, a produrre disturbi.

Leggi tutto: Acromion-claveale distale

Acromionplastica

Il percorso che ha portato all’esecuzione di acromionplastica selettiva artroscopica, o meglio “decompressione sub acromiale”, inizia verso la fine degli anni ’30 con la descrizione di acromiectomia completa (Watson-Jones ’39; Armstrong ’49 e Hammond ’42), radicale (Smith-Petersen),e laterale (Mc Laughlin). Proposta pure una osteotomia di abbassamento della glenoide (Stamm ’62). Si inizia poi a parlare tra il ’60 e il ’70 della S. del legamento coraco acromiale (C.-A.) (Bateman; Pujadas) per giungere quindi a Neer nel ’72, che evidenzia la responsabilità dell’1/3 anteriore dell’acromion, del legamento C.-A. e dell’articolazione acromion claveare nella sindrome da conflitto sub-acromiale, il quale trattamento era l’acromionplastica anteriore. Neer riporta a tal riguardo una revisione casistica (on the disavantage of acomionectomy: Neer C.:J.B.J.S, 1981) di un’elevata percentuale di fallimenti in casi di acromiectomia e nel ’85 pone la definizione di restringimento del defilè del sovraspinoso.

 

Leggi tutto: Acromionplastica

Instabilità atraumatica della gleno omerale (MDI)

La stabilità articolare della spalla è il risultato dell'interazione di numerosi fattori. Fra questi possiamo considerare degli elementi strutturali statici, come il cercine glenoideo, i legamenti gleno omerali, l'intervallo dei rotatori ed il legamento coraco-omerale, la capsula articolare, la versione glenoidea e la morfologia della glenoide, il liquido e la negatività della pressione intrarticolare (adaesion-coesion) e degli elementi dinamici rappresentati principalmente dai muscoli scapolo omerali (in particolare la cuffia dei rotatori) e dai muscoli scapolo toracici (ritmo scapolo omerale).

Leggi tutto: Instabilità atraumatica della gleno omerale (MDI)

Lesioni parziali di cuffia

L'artroscopia ha migliorato la nostra capacità di diagnosi e trattamento della patologia di cuffia in particolare delle lesioni parziali di cuffia. 

La definizione corretta di lesione parziale di cuffia presuppone l'assenza di comunicazione tra spazio articolare e sub-acromiale e la localizzazione a tre livelli: bursale, articolare e intratendineo.

L'incidenza di queste lesioni è difficile da quantificare sia per la possibilità di essere asintomatiche sia per l'evolutività verso la lesione completa: Codman nel 1934 aveva individuato tra quattrocento spalle dolorose circa cento lesioni parziali e Fukuda su duecentoquarantanove cadaveri osservò il 7% di lesioni complete e il 13% di lesioni parziali in prevalenza articolari e intratendinee(1,2).

Leggi tutto: Lesioni parziali di cuffia

Le rotture massive della cuffia dei rotatori

Se oggi il trattamento dell'instabilità della spalla prevede ancora ampi spazi ed indicazioni per la chirurgia "aperta", non si può dire altrettanto per quanto riguarda la patologia della cuffia dei rotatori.

Tale considerazione viene ancor più enfatizzata nel fatto che, quasi un paradosso, più una lesione è ampia e più vi è indicazione al trattamento artroscopico.

Infatti nelle lesioni a due o più tendini (massive), antero superiori, postero superiori e globali, l'artroscopia permette la gestione a 360°senza violare il deltoide, l'arco coraco acromiale e soprattutto di potere mobilizzare selettivamente la cuffia e suturare i vari tendini sia posteriormente che anteriormente.

Leggi tutto: Le rotture massive della cuffia dei rotatori

Argomento

Topic

Corsi & Congressi

Insieme contro il Coronavirus

spallaonline insieme contro il coronavirusIn questo grave momento di emergenza sanitaria, noi di Spallaonline.it aderiamo all'iniziativa promossa dal Joint Care Team, di cui facciamo parte per l’area spalla.

@LIVE SHOULDER 2020

liveshoulder2020

Spallaonline presenta @liveshoulder2020, CORSO DI GESTIONE DELLA PATOLOGIA DELLA CUFFIA DEI ROTATORI:

• dai fattori biologici a quelli anatomici

• dalla diagnosi ecografica alle infiltrazioni ecoguidate

• dalla riabilitazione alla chirurgia

ROME SHOULDER COURSE. Revision and difficult cases

roma shoulder course 21feb2020

Spallaonline presente al Palazzo INAIL di Roma per il“Rome Shoulder Course, revision and difficult cases”.

Spallaonline Academy Days

spallaonline academy daysCorsi di Formazione sul campo dal 20 marzo al 20 dicembre 2020

 

Il dolore di spalla è la seconda causa di consulto specialistico in ambito ortopedico e fisiatrico. L’esame clinico per la sua bassa specificità non consente:

- una diagnosi certa e immediata

- un piano terapeutico medico-riabilitativo efficace.

Esami di 2° livello (RMN) richiedono lunghi tempi di attesa e non sempre sono di qualità. L’utilizzo diretto e contestuale dell’ecografia in mano allo specialista di spalla (ortopedico, fisiatra o medico dello sport) consente di porre immediatamente una diagnosi della patologia in essere (tendinite, calcificazione, lesione di cuffia, artrosi primaria), come conferma la letteratura internazionale specialista.

Spallaonline: nuove collaborazioni per il 2020

centro medico dyadea bolognaIl 2020 inizia all'insegna di nuove collaborazioni tra Spallaonline, gli specialisti del dolore di spalla e il Centro DYADEA del gruppo UniSalute a Bologna.

Tags: Topic: Protesi di spalla